A Focus on CV
EASD 2017
EASD 2017

Bassi livelli di colesterolo HDL e rischio di nefropatia diabetica e retinopatia


Sebbene i bassi livelli di colesterolo HDL rappresentino un fattore di rischio noto per la aterosclerosi, i dati sul colesterolo HDL e il rischio di malattia microvascolare sono limitati.

È stata esaminata l'associazione tra colesterolo HDL e malattia microvascolare in una coorte di pazienti con diabete mellito di tipo 2.

Un totale di 11.140 pazienti con diabete di tipo 2 e almeno un ulteriore fattore di rischio vascolare sono stati seguiti in media per 5 anni.

Il livello medio basale di colesterolo HDL era di 1.3 mmol/L.

Durante il periodo di follow-up, il 32% dei pazienti ha sviluppato o ha presentato un peggioramento della malattia micro vascolare; il 28% ha sofferto di un evento renale e il 6% un evento a carico della retina.

Rispetto ai pazienti nel terzile più alto, quelli nel terzile più basso avevano un rischio di malattia microvascolare più elevato del 17% ( hazard ratio aggiustato, HR=1.17, P=0.001 ) dopo aggiustamento per i potenziali fattori confondenti e diluizione di regressione.

Questo dato è stato determinato da un rischio di eventi renali più elevato del 19% ( HR=1.19, P=0.0005 ).

Non è stata evidenziata alcuna associazione tra terzili di colesterolo HDL ed eventi a carico della retina ( HR=1.01, P=0.9 ).

In conclusione, nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, il livello di colesterolo HDL è un fattore di rischio indipendente per lo sviluppo di malattia microvascolare che colpisce il rene, ma non la retina. ( Xagena2012 )

Morton J et al, Diabetes Care 2012; 35: 2201-2206


Endo2012 Nefro2012 Oftalm2012



Indietro