Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
EASD 2017
A Focus on CV
EASD 2017

Lo stress emotivo aumenta il rischio di diabete mellito negli uomini


Uno studio effettuato su soldati israeliani ha mostrato che lo stress emotivo può favorire lo sviluppo di diabete mellito.
Dall’analisi del campione è emerso che lo stress emotivo ha aumentato il rischio di diabete mellito di 1.53 volte, indipendentemente da altri fattori di rischio clinici e biochimici noti.
Quando lo stress emotivo persisteva in due visite consecutive, l’incidenza cumulativa di diabete ha superato il 15%, mentre la normalizzazione del livello di stress ha ripristinato l'incidenza di diabete a livelli simili a quelli senza stress.

Sono stati analizzati i dati di 32.586 uomini senza diabete che hanno preso parte a MELANY ( Metabolic, Lifestyle and Nutrition Assessment in Young Adults ), uno studio prospettico in corso in Israele che ha come obiettivo quello di valutare l'effetto dei parametri clinici e biochimici sulla morbilità cardiometabolica ( età media, 31 anni ).
La coorte è stata seguita tra il 1995 e il 2011 ( follow-up medio, 6.3 anni ).
I partecipanti hanno fornito campioni di sangue e completato un questionario.

All'interno della coorte, 723 uomini hanno sviluppato diabete mellito durante 206.382 anni-persona; 1.341 partecipanti hanno riferito stress emotivo allo screening iniziale.
Il tasso di incidenza di diabete tra gli uomini che non-hanno segnalato stress emotivo è stato pari a 3.32 casi per 1000 anni-persona contro 6.35 casi per 1000 anni-persona per gli uomini che avevano dichiarato di soffrire di stress emotivo.
La differenza è persistita dopo aggiustamento per: genetica, stile di vita e fattori di rischio metabolici per il diabete.

Lo stress emotivo è risultato fortemente associato al diabete incidente ( hazard ratio, HR = 1.53; IC 95%, 1.08-2.18 ) dopo aggiustamento per età, indice di massa corporea ( BMI ), glicemia a digiuno, storia familiare, profilo lipidico, prestazioni cognitive, conta dei globuli bianchi, attività fisica e qualità del sonno.

In un'analisi di uomini che hanno riportato disagio emotivo in due momenti temporali ( n=10.709 ), 8.935 uomini hanno negato di soffrire di stress emotivo in entrambi gli screening, mentre 117 uomini hanno confermato il disturbo in entrambi gli screening.
Gli uomini che hanno riportato stress emotivo in entrambe le visite avevano una maggiore probabilità di diabete incidente ( HR=2.14; IC 95%, 1.04-4.47 ) se confrontati con gli uomini che avevano in modo persistente negato il disagio.

Quando i ricercatori hanno trattato il disturbo come una variabile dipendente dal tempo, c'è stata una maggiore probabilità di diabete tra coloro che avevano dichiarato di soffrire del disturbo dopo aggiustamento per indice di massa corporea, attività fisica e abitudine al fumo ( HR=1.66; IC 95%, 1.21-2.17 ). ( Xagena2016 )

Fonte: American Journal of Preventive Medicine, 2016

Endo2016 Psyche2016



Indietro