EASD 2017
A Focus on CV
EASD 2017

Marcatori infiammatori e rischio di diabete mellito di tipo 2


Ci sono sempre più evidenze che i marcatori infiammatori svolgano un ruolo nello sviluppo del diabete mellito di tipo 2.
Sono stati rivisti sistematicamente gli studi prospettici sulle associazioni tra elevati livelli di interleuchina-6 ( IL-6 ) e la proteina C-reattiva ( CRP ) con un aumento del rischio di diabete di tipo 2.

La meta-analisi, che ha incluso 10 studi prospettici per un totale di 19.709 partecipanti e 4.480 casi, ha rilevato una significativa associazione dose-risposta tra IL-6 e il rischio di diabete mellito di tipo 2 ( rischio relativo, RR=1.31 ).

Per la proteina C-reattiva, la meta-analisi ha coinvolto 22 coorti, per un totale di 40.735 partecipanti e 5.753 casi, e ha dimostrato che livelli elevati di proteina C-reattiva sono risultati significativamente associati a un aumentato rischio di diabete mellito di tipo 2 ( RR=1.26 ), con l'assenza di bias di pubblicazione.

Le analisi di sensibilità e di sottogruppo hanno ulteriormente sostenuto le associazioni.

In conclusione, questa meta-analisi ha fornito un'ulteriore prova che livelli elevati di IL-6 e proteina C-reattiva sono significativamente associati a un aumentato rischio di diabete mellito di tipo 2. ( Xagena2013 )

Wang X et al, Diabetes Care 2013; 36: 166-175

Endo2013



Indietro