EASD 2017
A Focus on CV
EASD 2017

Malattia cardiovascolare e mortalità nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 dopo chirurgia bariatrica


Nessuno studio ha esaminato la mortalità dopo chirurgia bariatrica nei pazienti con diabete mellito e obesità in particolare.
È stato effettuato uno studio a livello nazionale in Svezia per esaminare i rischi di malattia cardiovascolare e mortalità nei pazienti con obesità e diabete sottoposti a chirurgia bariatrica ( bypass gastrico Roux-en-Y, RYGB ).

In uno studio osservazionale di coorte a livello nazionale sono stati raccolti i dati dei pazienti che avevano subito RYGB nello Scandinavian Obesity Surgery Registry con altre banche dati nazionali, e sono stati identificati controlli appaiati ( sulla base di sesso, età, indice di massa corporea [ BMI ], e momento temporale ) che non erano stati sottoposti a chirurgia bariatrica dal National Diabetes Registry.

Sono stati valutati i rischi di malattia cardiovascolare e morte per esaminare l'effetto del trattamento tenendo conto del confondimento residuo.

Gli esiti primari erano la mortalità totale, la morte cardiovascolare, e l’infarto del miocardio fatale o non-fatale.

Tra il 2007 e il 2014 sono stati ottenuti i dati di 6.132 pazienti che avevano subito RYGB e 6.132 pazienti di controllo che non avevano subito RYGB.

Il follow-up mediano è stato di 3.5 anni.

È stata notata una riduzione del rischio relativo del 58% ( hazard ratio, HR=0.42, P minore di 0.0001 ) nella mortalità generale nel gruppo RYGB rispetto ai controlli.

Il rischio di infarto miocardico fatale o non-fatale è stato inferiore del 49% ( HR=0.51, P=0.021 ) e quello di morte per cause cardiovascolari è stato inferiore del 59% ( HR=0.41, P=0.026 ) nel gruppo RYGB rispetto al gruppo di controllo.

Il rischio assoluto di morte a 5 anni è stato pari all’1.8% nel gruppo RYGB e al 5.8% nel gruppo di controllo.

I risultati hanno fornito supporto ai benefici della chirurgia RYGB per i pazienti con obesità e diabete mellito di tipo 2.
Le cause di questi effetti benefici possono essere la riduzione del peso di per sé, i cambiamenti nella fisiologia e nel metabolismo, il miglioramento della cura e del trattamento, il miglioramento dei fattori di stile di vita e di rischio, o la combinazione di questi fattori. ( Xagena2015 )

Eliasson B et al, Lancet 2015; 3: 847-854

Endo2015 Cardio2015 Chiru2015



Indietro