Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Pneumobase.it

Confronto tra mortalità ed eventi cardiovascolari maggiori negli adulti con diabete di tipo 2 che utilizzano Insulina umana versus analogo dell’Insulina


La sicurezza cardiovascolare comparativa dell’Insulina umana e analoga negli adulti con diabete di tipo 2 che iniziano la terapia insulinica in contesti assistenziali abituali non era ancora stata valutata attentamente utilizzando metodi analitici rigorosi.

È stata esaminata l'associazione tra l'uso di analoghi dell’Insulina e Insulina umana con la mortalità e gli eventi cardiovascolari maggiori in uno studio di coorte retrospettivo che ha incluso 127.600 adulti di età compresa tra 21 e 89 anni con diabete mellito di tipo 2 in 4 sistemi sanitari, che hanno iniziato la terapia insulinica tra il 2000 e il 2013.

Sono stati utilizzati l’apprendimento automatico e rigorosi metodi di inferenza con esposizioni variabili nel tempo per valutare le associazioni dell’esposizione continua ad analoghi dell’Insulina versus Insulina umana con mortalità ed eventi cardiovascolari maggiori.

Alla data indice, cioè la prima somministrazione di Insulina, i partecipanti sono stati classificati come soggetti che utilizzavano analogo dell’Insulina con o senza Insulina umana o solo Insulina umana.

Sono stati valutati la mortalità complessiva, la mortalità dovuta a malattie cardiovascolari ( CVD ), infarto miocardico, ictus o accidente cerebrovascolare e ospedalizzazione per insufficienza cardiaca congestizia.

I 127.600 partecipanti (età media 59.4 anni; 68.588 uomini, 53.8%; indice di massa corporea [ BMI ] media, 32.3 ) hanno avuto un follow-up mediano di 4 trimestri e hanno subito 5.464 decessi complessivi ( 4.3% ), 1.729 infarto miocardico ( 1.4% ), 1.301 accidenti cardiovascolari ( 1.0% ) e 3.082 ricoveri per insufficienza cardiaca congestizia ( 2.4% ).

Non ci sono state differenze negli hazard ratio aggiustati ( aHR ) per l'analogo dell’Insulina continuo rispetto all'esposizione all'Insulina umana durante 10 trimestri per mortalità complessiva ( 1.15 ), mortalità da malattia cardiovascolare ( 1.26 ), infarto miocardico ( 1.11 ), accidente cardiovascolare ( 1.30 ) o ricovero per insufficienza cardiaca congestizia ( 0.93 ).

Gli adulti naive all'Insulina con diabete mellito di tipo 2 che hanno iniziato e continuano il trattamento con Insulina umana rispetto a un analogo dell’Insulina hanno avuto tassi osservati simili di eventi cardiovascolari maggiori, mortalità da malattia cardiovascolare e mortalità complessiva. ( Xagena2020 )

Neugebauer R et al, JAMA Netw Open 2020; 3: e1918554

Cardio2020 Endo2020 Farma2020



Indietro