A Focus on CV
Xagena Mappa
Medical Meeting
Neurobase.it

Nei pazienti con diabete di tipo 2 di nuova diagnosi il precoce trattamento con Insulina produce un miglior controllo metabolico rispetto alla Glibenclamide, una sulfonilurea


Ricercatori svedesi hanno valutato se il trattamento con Insulina nei pazienti con diabete di tipo 2 recentemente diagnosticato presentasse dei vantaggi rispetto al trattamento con Glibenclamide, una sulfonilurea.

Lo studio è stato effettuato su 39 pazienti con diabete di tipo 2 con negatività per gli anticorpi anti cellule beta pancreatiche.

I pazienti sono stati assegnati in modo random a ricevere iniezioni di insulina NPH due volte die, o Glibenclamide ( 3,5-10,5 mg/die ).

Dopo 1 anno la risposta al peptide C è risultata aumentata nel gruppo trattato con Insulina, mentre si è ridotta nel gruppo Glibenclamide.

Dopo 2 anni i livelli di insulina a digiuno sono risultati più alti nel gruppo trattato con Insulina che nel gruppo Glibenclamide.

Nel primo anno i livelli di emoglobina glicosilata ( HbA1c ) si sono ridotti in modo significativo in entrambi i gruppi. Nel secondo anno invece sono peggiorati nel gruppo Glibenclamide, ma non nel gruppo trattato con Insulina. ( Xagena_2003 )

Alvarsson M et al, Diabetes Care 2003; 26 :2231-2237

XagenaFarmaci_2003


Indietro